Mostra Giovanni Galetti – La passione per l’arte

In memoria del gallerista Giovanni Galetti, a un anno dalla sua scomparsa, e in coincidenza dei suoi 25 anni di attivita’, la Direzione della Galleria ‘La Colomba’ ha allestito una esposizione collettiva nella quale hanno figurato 25 artisti, tra quelli passati in sede nel corso di questi anni: idealmente, uno per ogni anno passato. Un florilegio, quindi, che vuol essere atto di memoria e di riconoscenza, ma anche stimolo per una breve rivisitazione della storia della Galleria.

Venticinque anni di storia sono pur sempre un tratto cospicuo, oltre che di vita personale, anche di storia locale, quantomeno per cio’ che riguarda la dimensione sociale della cultura e la promozione artistica. Un ambito, quest’ultimo, nel quale la Galleria ‘La Colomba’ ha cercato di inserirsi attivamente e di profilarsi qualitativamente, come testimonia il suo percorso stesso che, dalla pittura tardo ottocentesca di area lombardo-piemontese, si e’ poi progressivamente spostato verso i contemporanei, salendo sia negli anni che nelle problematiche dell’arte, fino alle piu’ recenti declinazioni informali e post-informali: al punto poi da trovare in quel filone il suo ambito artistico piu’ fecondo e rappresentativo. E con uno sguardo teso a travalicare i confini cantonali, soprattutto verso l’Italia, ma anche con qualche puntata verso il Nord, oltre le Alpi.

Nella piena consapevolezza, pero’, che l’orizzonte regionale non esclude quello piu’ universale e spirituale della creazione artistica: dove insomma il cosiddetto ‘locale’ non esclude bensi’ implica l’altro, vale a dire l’universale. Oggi piu’ che mai, forse, in tempi di operante omologazione e di crescente globalizzazione anche nel settore artistico. Proprio in questo tentato accordo dei due estremi, va forse individuato l’intento piu’ nobilitante della attivita’ espositiva concernente la Galleria nel corso di questi suoi 25 anni.

Bildschirmfoto 2014-02-04 um 18.38.07