Sturla Luiso

Chiavari 1930


Luiso Sturla nasce a Chiavari nel 1930, frequenta il Liceo Artistico “Nicolo’ Barabino” di Genova, allievo di Libero Verzetti.

Tiene la sua prima personale a Chiavari nel 1949. Forma insieme ai pittori Sanguinetti, Ugolini e l’architetto Galardi “Il Gruppo del Golfo”. Nel 1953 con Ugolini e Costa aderisce al M.A.C. (Movimento Arte Concreta) di Milano ed espone con il gruppo in mostre nazionali ed internazionali.

Lo abbandona nel 1957 e abbraccia l’informale. Aderisce al “Gruppo Numero” di Firenze nel 1958 col quale espone in varie personali e collettive, in Italia e all’estero.

Nel 1960 soggiorna a New York, vede nascere la pop-art, frequenta artisti rappresentativi di quelle stagioni americane. E’ amico di Michael Goldberg e del poeta Gregory Corso.

Nel 1962 tiene una mostra al Centro Culturale Olivetti di Ivrea, presentato da Mario Valsecchi.

Nel 1972 espone a Buenos Aires alla Galleria Wildenstein. Con lo Studio Giorgi a Milano, la Galleria Montrasio a Monza, la Galleria Palladio a Lugano, la Galleria Centenaria a Piacenza, la Galleria Cristina Buseri a Chiavari, la Galleria Bambaia a Busto Arsizio, la Galleria Rafanelli a Genova.

La citta’ di Chiavari (Palazzo Rocca) nel 1985 e nel 2001 gli ha dedicato due grandi mostre antologiche. La sua attivita’ artistica ampiamente descritta su “Generazione Anni 30″,. Edizioni Bora, Bologna.

L’artista vive tra Milano e Chiavari.