Oriani Pippo

Torino 1909 – Roma 1972


Nel 1927 entra in contatto con Fillia e altri futuristi Torinesi, con i quali espone alla Mostra Internazionale di Torino svoltasi nel 1928.
Dall’ anno successivo inizia la partecipazione sistematica alle Mostre organizzate dal gruppo futurista ed e’ presente con le sue opere alla Mostra dei Futuristi Italiani allestita alla Galleria Pesaro.
Dal 1929 al 1933 si reca spesso a Parigi entrando in contatto con artisti come Léger, Zadkine, Kandinskij, Le Corbusier, Delavnay, Mallet-Stevens, ed esponendo alla Galerie 23.
Nel 1932 e successivamente nel 1936 partecipa alla Biennale di Venezia, mentre al contempo si fanno piu’ sporadici i contatti con il Gruppo Futurista (da ricordare, nel 1938, la personale, allestita insieme a Rosso e Costa alla Galleria Gian Ferrari di Milano e in seguito nel 1939 quella con Rosso a Palazzo Lascaris a Torino).