Guenzi Costantino

(Milano 1926 – ivi 1989)


Costantino Guenzi nasce a Milano nel 1926. Studia all’Istituto d’arte di Monza e poi all’Accademia di Belle Arti di Brera.
Partecipe e interprete della cultura italiana e milanese del dopoguerra, conduce la propria esperienza artistica parallela a quella di Morlotti, Milani e Chighine e, in campo internazionale, vicina agli esiti di De Staèl, Fautrier, Tobey, Hartung e Pollock.
Tutta la sua ricerca è indirizzata alla costante riflessione sull’aggregarsi della materia pittorica, scavata con insistenza, contrassegnata da impreviste sedimentazioni o dispersioni, in un universo di intenso cromatismo, immerso entro una drammatica luce monocroma.
Amico di Manzoni e Castellani, nel 1954 firma con Mario Bionda e Ralph Romney il manifesto “L’antiestetica”.
Muore nella natia Milano nel 1989.